Visita del Console Generale,

della Federazione Russa a Palermo:   

"Mikhail Kolombet "

 

 

 

 

 Il 25 marzo 2016 al “COMIDA” in Canicattì si è svolta la cena conviviale a cui hanno partecipato numerosi Soci del Club, Ospite della serata il Console Della Federazione Russa Mikhail Kolombel con Sede in Palermo accompagnato dalla Sua gentile Consorte. Era presente anche il Sindaco della Città di Canicattì Avv. Ettore Di Ventura e Sua distinta consorte. Dopo il rituale saluto alle bandiere ha pronunciato il discorso di saluto ed introduzione il Presidente del Club Dott. Giuseppe Scimè, il quale ha voluto sottolineare che l’evento coincideva con l’anniversario del 60° anno della firma del trattato di Roma della Costituzione della Comunità Europea.
Scimè ha evidenziato come oggi più che mai è necessario tendere ad una condivisione di Europa unita e che il singolo stato non può da solo fronteggiare lo sviluppo dello scacchiere internazionale per la difesa degli ideali di libertà e prosperità e benessere per il nostro Continente anche in relazione alla statistica demografica che vede una stagnazione dei paesi europei rispetto ai popoli dell’africa. Ma Scimè ha anche ricordato come negli anni cinquanta sussisteva una intensa attività di scambi commerciali fra il porto di Odessa – Ucraina – ed il Porto di Porto Empedocle, laddove le navi provenienti dall’Unione Sovietica trasferivano il legname per poi caricare lo zolfo ed il salgemma per il rientro in patria. Quindi è intervenuto il Sindaco della Città di Canicattì che ha manifestato apprezzamento per la manifestazione, portando il saluto a nome della Città. Il Console della Federazione russa Mikhail Kolombel ha relazionato in ordine alla importanza del Consolato nella Nostra Isola, chiarendo che il Consolato ha competenza anche nella Regione Calabria, ha puntualizzato i propri compiti Istituzionali e ha sottolineato il legame antico tra la Russia e la Sicilia, ricordando l’intervento umanitario della squadra navale Russa in occasione del terremoto di Messina del 1908 e si è dichiarato soddisfatto della ospitalità riservata dal Club Rotary di Canicattì e del Suo Presidente Dott. Giuseppe Scimè. Quindi, è seguita la consueta cena conviviale in onore degli ospiti. Canicattì ha vissuto un momento unico, perché per come ha sottolineato il Presidente Scimè, da questo lembo di terra possa fecondare un pensiero ed una testimonianza tesa al progresso ed alla condivisione democratica per un futuro che possa contrassegnare sviluppo e garanzia della solidarietà umana.

 

Canicattì  25/ 03/ 2017

Responsabile comunicazione

Rotary Club Canicattì
Dott. Salvatore Russo