DISCORSO AUGURALE

DEL PRESIDENTE DEL CLUB

ROTARY CANICATTI'

DOTT. GIUSEPPE SCIME’

 

 

 

Cari amici Soci,

Distinte Signore, Gentili Signori, Cordiali Ospiti,

Ringrazio Don Giuseppe Rabita, Direttore della Segreteria Pastorale della Conferenza Episcopale Siciliana, per avere accolto il mio personale invito a partecipare alla consueta tradizionale occasione dello scambio di auguri per la prossima Pasqua, ringrazio il Socio Peppuccio Incaglio per l’attenzione e per l’opera di coinvolgimento operata per la riuscita e concretizzazione di questo evento, grazie ovviamente a tutto il Direttivo del Club che insieme a me ha sostenuto la programmazione finalizzata alla migliore riuscita del dedicato momento.

Cari Amici, questa Pasqua è funestata dagli eventi internazionali che si sono succeduti  ancora fino ai recenti giorni e  che continuano ad interrogarci sul significato dei veri valori umani e sulle scelte operate dall’Uomo, in proposito mi permetto esplicitare un pensiero.

Ciascuno, ogni giorno è chiamato a sopportare il peso della propria CROCE, ma credo che la turbolenza dei giorni che siamo chiamati a vivere ci impone ad aiutare i nostri simili a sostenere la propria CROCE, solo così il cammino di sofferenza potrà essere reso più agevole, meno impervio per tutti, ma soprattutto convinti che il bene comune è il fine ultimo da raggiungere, evitando egoismi e personalismi che sono propri della miseria umana.

Con questi sentimenti auguro a tutti di vivere una Serena e Santa Pasqua.

 

                                                  GIUSEPPE SCIME’  

 

Canicattì  08/ 04/ 2017

Responsabile comunicazione

Rotary Club Canicattì
Dott. Salvatore Russo